30 anni dalla strage di Capaci: il 23 maggio convegno sulla legalità a Fossacesia

Il 23 maggio è la Giornata nazionale della legalità, data simbolo per commemorare il 30° anniversario della strage di Capaci, dove persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. L’Amministrazione Comunale di Fossacesia e il Rotary Club Lanciano-Costa dei Trabocchi hanno promosso per lunedì prossimo, 23 maggio, alle ore 18, un convegno intitolato “Memoria ed attualità: trent’anni dalla strage di Capaci”. Nella sala del Consiglio comunale, interverranno il sindaco, Enrico Di Giuseppantonio, l’assessore alla Cultura, Maura Sgrignuoli, il Procuratore Capo della Repubblica del Tribunale di Pescara, Giuseppe Bellelli, il presidente della Camera Penale di Lanciano, Luca Scaricaciottoli, e il presidente International Police Association (Ipa Abruzzo), Pellegrino Gaeta. Modera l’incontro la presidente del Rotary club Lanciano-Costa dei Trabocchi, Barbara Rosati.

“Un giorno che ha segnato la storia d’Italia, ma è anche una data che è stata un punto di svolta nella lotta alla mafia – sottolinea il sindaco, Enrico Di Giuseppantonio – perché ha fatto prendere coscienza a tanti, soprattutto ai giovani, che insieme si può fare tanto per cambiare. Ritengo che sia un’occasione importante per tanti cittadini, in particolare per gli studenti. Per tutti è un’occasione per conoscere ma è anche un momento per ricordare. Avere memoria può portare al cambiamento e ad educare alla legalità. La memoria è ciò che ci fa tenere presente ciò che è successo nel passato e che fa sì che non si ripeta”.

Dal canto suo, l’Assessore alla Cultura, Maura Sgrignuoli sottolinea: “La Giornata Nazionale della Legalità non è solo lotta alla mafia. Coltivare la giustizia, libertà e verità dovrebbe essere una prassi quotidiana perché è l’antidoto per liberarci dal veleno della criminalità”.

Menu

Città di Fossacesia