Il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, torna di nuovo a gran voce a chiedere alla Regione Abruzzo di intervenire sulla rete irrigua inadeguata.

“Nell’ultimo mese abbiamo ottenuto, grazie al Consorzio Di Bonifica Sud che ha anche difficoltà economiche, l’ammodernamento di trecento metri di tubature del sistema irriguo della Val di Sangro: si è trattato di un primo intervento” dichiara Enrico Di Giuseppantonio.

Ma l’attuale sistema di irrigazione supera i 50 anni d’età ed è ormai inadeguato. “Guardando in prospettiva, quando sarà finalmente superata la fase critica che si è determinata con la diffusione del Covid 19, l’agricoltura dovrà essere messa nella condizione di poter operare nel miglior modo possibile, forte anche della riscoperta dei prodotti locali, garanzia di sicurezza alimentare per i consumatori”.
„Il piano del Ministero dell’Agricoltura e quello della Regione Abruzzo hanno dato avvio ai progetti, entrati nella fase esecutiva, riguardanti la difesa e lo sviluppo dei territori del basso Sangro. “Manca la parte di Fossacesia e dei territori di altri comuni confinanti dove è stato previsto uno stanziamento di 14milioni di euro – conclude Di Giuseppantonio – e mi auguro che il progetto venga definitivamente finanziato. Per questo motivo chiedo a gran voce, anche a nome di tutte le imprese agricole, al presidente Marco Marsilio e all’assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, così come ho fatto con le precedenti amministrazioni regionali, di procedere ai lavori di ammodernamento della rete irrigua del Basso Sangro, nel territorio di Fossacesia e di altri comuni confinanti. Mi auguro che accolgano questa mia nuova richiesta e diano avvio al più presto ai lavori promessi”.

Menu

Città di Fossacesia