FOSSACESIA DIVENTA COMUNE CICLABILE CON L’AMMISSIONE ALLA RETE FIAB PER LA PROMOZIONE NELL’USO DELLE DUE RUOTE

Fossacesia, comune nel cuore della Via Verde della Costa dei Trabocchi, esordisce in Comuni Ciclabili con punteggio da 3 bike smile. Il punteggio è portato in grandissima parte dalla Via Verde, che attraversa l’intero tratto di litorale, a cui si aggiunge quello dovuto ai vari eventi promozionali.

Inattesa sorpresa, per quanto riguarda la moderazione del traffico e della velocità, è la ztl, con una zona a velocità delimitata a 30 km all’ora lungo il viale che porta all’Abbazia di San Giovanni in Venere, meta di turismo artistico-religioso che domina dall’alto la splendida Costa dei Trabocchi. Fossacesia ha ampi margini per diventare un comune leader per la mobilità in bicicletta e conquistare ulteriori bike smile: dallo sviluppo maggiore della governance – partendo da un Biciplan di qualità – alla moderazione estesa della velocità, mediante ampie zone 30 che coprano il lido e il capoluogo.

Un Biciplan di qualità permetterebbe di sviluppare, tra l’altro, anche ciclabilità diffusa mediante strumenti leggeri, estremamente rapidi ed economici come: corsie ciclabili, doppio senso ciclabile, strade ciclabili urbane E-bis, trasformazione di strade extraurbane secondarie in strade F-bis ciclabili e pedonali, ecc. L’educazione all’uso della bicicletta può essere estesa a tutti gli ambiti oltre quello turistico, dalla casa alla scuola e a tutti gli altri spostamenti quotidiani, dato che la diffusione delle e-bike permetterebbe di muoversi in sella su tutto il territorio. A tal fine, Fiab (Federazione italiana ambiente e bicicletta) e Comune installeranno i kit grafici delle sue campagne di bike-to-school, bike-to-work e bike-to-shop

“È un riconoscimento che va ad aggiungersi alle azioni che da ben 23 anni portiamo in campo per conquistare la Bandiera Blu – afferma il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – andando a consolidare le politiche per la valorizzazione e il rispetto dell’ambiente. Il turismo lento, poi, è la nostra nuova frontiera. Come amministrazione comunale da tempo ci stiamo muovendo in questa direzione, nella consapevolezza di quanto sia ricercata a livello internazionale la mobilità sostenibile. Chi crede che queste affermazioni giungano attraverso percorsi pianeggianti, si sbaglia di grosso. Occorre invece un impegno quotidiano, avere una seria programmazione e superare un’infinità di ostacoli per trovare il giusto equilibrio fra ambiente e le esigenze della nostra comunità. Ecco da cosa deriva la nostra soddisfazione per il riconoscimento che la Fiab ha voluto assegnarci. Mi auguro – ha concluso Di Giuseppantonio – che la Regione tenga conto anche di Fossacesia con il suo promontorio e la sua abbazia per finanziare percorsi ciclabili. Noi ci candidiamo!”.