Rispetto e tutela del benessere animale, le iniziative del Comune di Fossacesia per informare e sensibilizzare

L’Amministrazione comunale di Fossacesia prosegue nel programma di informazione e sensibilizzazione per favorire il rispetto degli animali e la tutela del benessere animale e la stretta relazione uomo-animale, avviato cinque anni fa. Nel nostro Paese, la tutela degli animali e la lotta al randagismo sono principi fondamentali sanciti dalla legge e per mettere in campo le azioni necessarie a questi scopi, è stato avallato un programma condiviso con alcune organizzazioni, che prevede tra l’altro la promozione della pet therapy. Sono coinvolti l’associazione protezionistica Lida di Ortona, con l’educatore cinofilo di Fossacesia, Flavia Baccile, responsabile del Centro educativo cinofilo In Fido Confido, l’associazione “Con gli occhi di Nerone” e la volontaria Ottavia Luciani.

Il programma è rivolto ad assicurare la protezione degli animali d’affezione e la tutela del loro benessere, la lotta al randagismo, anche richiamando l’attenzione attiva del cittadino.

Si tratta di un gruppo d’intesa che ha messo in atto una serie di interventi definiti in questi 5 anni, che vanno dall’organizzazione di Open Day dedicati alla microchippatura dei cani (un’altra è prevista per la prossima primavera), alla convenzione con il Centro educativo cinofilo In Fido Confido di Villa Scorciosa, per lo svolgimento di corsi di educazione per cane e famiglia, percorsi di riabilitazione comportamentale, servizio di pensione, asilo e area cane e che vedono coinvolti anche i loro proprietari. Di recente è stata stipulata la convenzione con il canile del Comune di Guardiagrele, per il ricovero cani e gatti abbandonati e prossimamente sarà presentato un progetto che prevede un piccolo contributo rivolto alle persone anziane per la cura degli animali da compagnia.

“Ci rivolgiamo al benessere degli animali, dei loro proprietari e dei cittadini, che non devono subire comportamenti non corretti messi in atto da coloro che hanno un animale domestico – affermano il sindaco Enrico Di Giuseppantonio e l’assessore alla Tutela degli animali, Maria Angela Galante – Adottare deve essere una scelta consapevole, implica impegno, dedizione, risorse economiche e tempo da dedicargli. Si tratta di percorsi per favorire la conoscenza dei temi basilari necessari a una buona interazione fra uomo e animale. La tutela degli animali è un preciso dovere civico. Nel periodo che stiamo attraversando, critico e instabile, il tema del benessere degli animali ha ampliato la declinazione delle problematiche inerenti alle adozioni consapevoli, ai maltrattamenti ma anche ai ‘non trattamenti’ e alla non cura”.